Prof. Avv. Giovanni Iudica

Contatti: prof.iudica@iudica.it | Ricerca:

Pubblicazioni

Sette questioni in tema d’appalto Ed.Egea, 2 [...]

Attività Professionale

Giovanni Iudica è avvocato cassazionista ed eserc [...]

Attività Accademica

Giovanni Iudica è nato a Lecco il 21 aprile 1944. [...]

Attività Accademica

Giovanni Iudica è nato a Lecco il 21 aprile 1944.

Compiuti gli studi presso il liceo classico dell’Istituto Leone XIII di Milano, si è laureato con lode all’Università Cattolica del Sacro Cuore della stessa città, con una dissertazione di laurea (vincitrice del Premio “Agostino Gemelli” per la miglior tesi dell’anno) dal titolo: Successione mortis causa in un diritto di impugnativa in caso di pluralità di eredi.

Suo relatore fu Piero Schlesinger, sotto la cui guida intraprese poi il proprio percorso accademico di ricerca; controrelatore Luigi Mengoni.

È stato dapprima assistente ordinario nell’Università di Pavia e, poi, incaricato di Diritto privato presso la stessa Università e presso l’Università di Bergamo.

Vincitore del concorso a cattedra bandito nel 1979, è stato chiamato come ordinario di Istituzioni di diritto privato prima presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Parma e poi presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia. Nel 1989 è stato chiamato presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano sulla cattedra di Istituzioni di diritto privato.

È professore Emerito di Diritto civile nell’Università Bocconi ed è stato, sin dalla sua fondazione, Direttore della Scuola di Giurisprudenza.

E’ docente di Diritto civile nell’Università LUISS Guido Carli di Roma.

Il 1° dicembre 2005 è stato insignito della laurea honoris causa dall’Università di Parigi (Paris XII), dove ha insegnato per anni in qualità di professeur invité.

Nel 2007 ha ricevuto il Premio alla carriera accademica dell’Università di Barcellona (ESADE).

È stato a più riprese visiting professor in diverse Università americane.

È membro onorario di Diritto comparato dell’Università di San Paolo (Brasile).

È stato per diversi anni vicepresidente dell’associazione Henri Capitant degli amici della cultura giuridica francese.

Ha fondato nel 1998, insieme con Guido Alpa (prof. ord. dell’Università “La Sapienza” di Roma) e Paolo Zatti (prof. ord. dell’Università di Padova), l’associazione Civilisti Italiani per lo studio del diritto civile, allo scopo di promuovere lo sviluppo della cultura civilistica e della ricerca in materia. L’Associazione, della quale è stato presidente per oltre un decennio per poi esserne divenuto presidente onorario, annovera fra i suoi membri molti dei più illustri civilisti d’oggi, di diverse successive generazioni.

È stato membro dello Study Group on a European Civil Code (SGECC). Erede della Commissione Lando, lo Study Group ha operato come una rete di giuristi provenienti da tutti i Paesi dell’Unione europea allo scopo di produrre un corpus di principi di diritto europeo in area privatistica. I lavori della Commissione, presieduta da Christian von Bar, sono proseguiti per anni, concludendosi con la redazione del Draft Common Frame of Reference (DCFR), un insieme coordinato di regole in materia di contratti, proprietà e responsabilità civile. Proprio il Draft è stato protagonista, nel mese di ottobre 2010, di un grande convegno tenutosi presso l’Università Bocconi, improntato ad un confronto scientifico su casi e problemi concreti, risolti rispettivamente secondo il diritto italiano e secondo i principles del DCFR.

È altresì presidente della ISCL (Istituto Italiano per il diritto delle costruzioni e degli appalti internazionali) ed è stato presidente nel 2014 della European Society of Construction Law (ESCL), formata da diciassette associazioni nazionali, fra cui appunto la ISCL.

È membro dell’ ELI – European Law Institute.

È stato membro della Commissione scientifica del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale (CNPDS).

Ha partecipato a diverse commissioni ministeriali per la predisposizione di leggi in materia di appalti, di enti non profit e partecipazioni private a fondazioni pubbliche e di società fiduciarie.

È stato membro di commissioni di esami per l’abilitazione alla professione forense, a quella di dottore commercialista e nel concorso notarile.